La Sirts, sin dalla sua costituzione, ha realizzato con regolarità eventi nazionali e internazionali in linea con la sua mission. Ricordiamo in particolare il primo congresso di Riccione del 1986 dal titolo: “Il processo terapeutico nell’approccio sistemico: l’interazione tra sistema osservato e sistema osservante”.

Fino al 2003 la documentazione è stata prodotta in formato cartaceo e non è disponibile alla consultazione online. In questa sezione del sito potete trovare i materiali relativi ai Congressi nazionali e internazionali, nonché ai seminari e alle giornate di studio.

Ricerca per tipologia

Archivio completo

La famiglia tra violenza e dialogo

0
Categoria
Seminario
Data
19 Maggio 2018
Luogo
Hotel Bristol - Via Scarlatti, 32 - Milano
Telefono
GIORNATA DI STUDIO

 

La SIRTS, proseguendo nell’approfondimento della tematica “Violenza e Dialogo” affrontata nel Congresso Internazionale del 24 e 25 novembre 2017, propone una nuova giornata seminariale in cui il tema della violenza in famiglia verrà affrontato intendendolo come una “malattia della relazione” piuttosto che come emergenza legata alla psicopatologia dei singoli protagonisti.

Nella prima parte della Giornata di Studio, Dante Ghezzi presenterà un modello di intervento sulle situazioni di maltrattamento in famiglia, esplicitando i principi esplicativi e le prassi operative utili al recupero di una diversa ecologia relazionale.

Nella seconda parte , Lia Mastropaolo, Renzo Marinello e Davide Sacchelli affronteranno il tema della violenza post-separativa.

Lia Mastropaolo proporrà un modello di Consulenza Tecnica d’Ufficio che superi la tradizionale prospettiva descrittiva, intesa come statica fotografia della situazione familiare, per proporsi come contesto in cui operare per il cambiamento.

Renzo Marinello e Davide Sacchelli presenteranno premesse teoriche e prassi operative per affrontare il conflitto schismogenetico che attanaglia le coppie in fase di separazione, proponendo una visione sistemica dell’alienazione genitoriale.

I diversi interventi, pur provenendo da differenti contesti istituzionali e professionali, condividono la tensione alla promozione del dialogo sulla violenza al fine di aprire alla possibilità di trasformare quest’ultima in linguaggio, ricercandone un senso.

Destinatari: psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, counselor, mediatori, avvocati, insegnanti, educatori professionali, operatori di relazioni d'aiuto, cittadini interessati alle tematiche affrontate.

 

 

 

Materiali scaricabili

 

Norme redazionali in formato Word Programma / Brochure

 
 

Powered by iCagenda